Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Guide’

Dopo l’installazione minimale di GNOME su Ubuntu, ora passo ad annotarmi una procedura simile anche per l’altra distribuzione che sto usando da un annetto a questa parte. La procedura riguarda l’ultima versione di Fedora, la 20 uscita un paio di giorni fa, quindi recuperare la .iso del CD di installazione da rete (netinst) per cominciare una procedura un po’ più complessa di quella di Ubuntu e Debian, e che per fortuna dalla 20 è stata resa più semplice con alcuni inserti in Anaconda. Come per Ubuntu, non sto li a descrivere come installare il sistema ma annoto solo le parti più importanti.
riepilogo_installazione_fedora
(altro…)

Read Full Post »

Più che una guida questi sono alla stregua di appunti personali, anche se la memoria in questi anni non mi ha abbandonato. Per l’installazione minimale di GNOME su Ubuntu si userà la mini.iso che è possibile recuperare da qui. Non starò a descrivere come installare da mini.iso, si presume che lo si sappia fare o che si segua la guida della documentazione di Ubuntu-it, dove è possibile scaricare anche la .iso. L’unica accortezza che si deve avere è che nella parte finale non si deve installare nessun meta-pacchetto, precisamente mi riferisco a questa schermata:

installazione_minimale_01

(altro…)

Read Full Post »

Forse è qualcosa che alcuni già sanno, ma con Banshee è possibile far vedere le varie memorie di massa usb come se fossero normali lettori portatili mp3, di conseguenza importare o esportare la musica da e verso le librerie multimediali di Banshee, audio e anche video. Per le memorie di massa usb si intendono i dischi fissi esterni, penne, memory card come le secure digital, e addirittura i cellulari, ma sugli ultimi non posso essere sicuro (il mio si connette via bluetooth), l’importante è che il collegamento al pc sia via usb.

Media_httpwwwjanvitus_pfpqk

Penna usb da 2 GB vista come un lettore mp3.

(altro…)

Read Full Post »

Forse è qualcosa che alcuni già sanno, ma con Banshee è possibile far vedere le varie memorie di massa usb come se fossero normali lettori portatili mp3, di conseguenza importare o esportare la musica da e verso le librerie multimediali di Banshee, audio e anche video. Per le memorie di massa usb si intendono i dischi fissi esterni, penne, memory card come le secure digital, e addirittura i cellulari, ma sugli ultimi non posso essere sicuro (il mio si connette via bluetooth), l’importante è che il collegamento al pc sia via usb.


Penna usb da 2 GB vista come un lettore mp3.

(altro…)

Read Full Post »

Non mi dilungo su cosa è la patch CFS (Completely Fair Scheduler) e cosa fa e non fa, è ampiamente documentato in giro per la rete (ad esempio qui), dico brevemente che serve ad ampliare le scarse attitudini del Kernel Vanilla alla bassa latenza, cosa che faceva fino a poco tempo fa la patch non ufficiale -ck di Con Kolivas, rendendo il kernel più responsivo ad alti carichi di lavoro e anche per un uso multimediale, includendo anche una gestione della memoria in modo diverso, infatti queste patch utilizzano un po’ più la swap, e di conseguenza la memoria fisica, di un Kernel GNU/Linux “pulito”.Ingo Molnar, che si occupa della CFS, ha fatto dei “backport” per i kernel che non includono questa patch, il tutto è disponibile qui.Prendendo per assodato che voi sappiate già compilare un kernel, la patch è di facile applicazione, scaricate quella che fa per il vostro kernel e nella cartella dei sorgenti inoltrate questo comando:

patch -p1 -i /percorso/sched-cfs-v2.6.22.9-v22.patch

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »